RIABILITAZIONE ONCOLOGICA POST CHIRURGIA MAMMARIA

Riprendi la tua vita in mano

Riabilitazione oncologica

Riabilitazione oncologica

Una persona in perfetta forma che all’improvviso scopre di avere un cancro, inizierà a elaborare un lutto corporeo nella sua mente.
Questa condizione psicologica può causare una repentina evoluzione della malattia, prima ancora del percorso da affrontare.
Dopo un intervento chirurgico, indubbiamente devastante per noi donne, tutto il corpo dovrà affrontare cambiamenti che incideranno sulla nostra psiche per un lungo periodo, fino alla fine delle cure.
La fisio-estetica, in quanto a trattamenti di bellezza, insieme alla riabilitazione fisica, restituisce la possibilità di seguire trattamenti per il corpo che possano farci sentire meglio. Meglio perché si riacquista la nostra immagine corporea e si affronta il percorso doloroso della malattia con maggiore convinzione e forza.

Gli obiettivi della riabilitazione

Riabilitazione con la Fisioestetica

La pelle è il maggiore organo di contatto, ma è anche la barriera che determina parte dello scambio osmotico del nostro corpo.
Con il contatto corporeo attraverso la pelle possiamo ottenere una maggiore ossigenazione, una diminuzione dell’ansia e un aumento del calore corporeo, tutto ciò genera benessere alla persona che riceve il massaggio fisio-estetico.
Un altro beneficio del massaggio fisio-estetico è di tipo muscolare, sia a livello dei muscoli volontari che involontari. Inoltre, provoca diversi stimoli che arrivano al cervello, aumentando la sicurezza e l’autostima tramite le innervazioni e le fibre muscolari che producono un effetto di rilassamento, defaticamento e sicurezza, dovuto alla scomparsa di contratture che possono generare dalla tensione fisica subita durante le cure.
Se si riduce lo stress, sicuramente non ci sarà la voglia di eccedere con l’alimentazione, visto che la sensazione di benessere arriverà direttamente all’ipotalamo riducendo considerevolmente il fabbisogno di cibo non sano.
Lo stimolo che produce il massaggio rispetto al drenaggio corporeo è notevole. Come sappiamo i capillari hanno una fragilità maggiore dopo la chemioterapia o la radioterapia.
Questa condizione provoca un eccesso di liquidi, proteine, tossine e sali minerali che vanno a depositarsi nel tessuto formando un edema che può comportare diverse conseguenze, sia estetiche sia fisiche.

Il mio lavoro

Prenditi cura del tuo corpo per un equilibrio perfetto

Massaggio connettivale

Un trattamento terapeutico che prevede un tocco lento, una frizione e una pressione più profonda e concentrata sulle aree di tensione. Il massaggio connettivale si localizza sugli strati più profondi della muscolatura, ovvero il tessuto connettivo.

Coppettazione

Un’antica pratica cinese che utilizza l’aspirazione per richiamare i muscoli sottostanti e allontanarli dagli strati di grasso più profondi.
Massaggio anticellulite con coppette in silicone, stimolante profondo del tessuto connettivo, per adiposità localizzata

Drenaggio linfatico

Il drenaggio linfatico è un massaggio che agisce sui vasi linfatici con l’obiettivo di eliminare il liquido interstiziale e della linfa.
Un massaggio delicato e ripetitivo il cui ritmo, più lento, e l’aderenza alla cute favoriscono l’attivazione della linfa e lo smaltimento dei liquidi.

Maderoterapia

una procedura non invasiva che utilizza strumenti in legno per stimolare ogni area del corpo senza causare danni ai tessuti. Per il suo elevato effetto drenante e rilassante riesce ad ottenere risultati visibili già dalla prima seduta.

Pistola vibrante

La pistola massaggiante è uno strumento che migliora anche la circolazione e che può apportare benefici anche a coloro che soffrono di ritenzione idrica o cellulite. Un costante utilizzo sulle cosce e nelle altre parti del corpo interessate da cellulite può portare i benefici sperati.

INIZIA ADESSO IL TUO PERCORSO!

Informazioni di contatto